LISTA GENERALE RELAZIONI






IVgrado - DOLOMITI ORIENTALI - parte 2

PUNTA LASTOI - Lastoni di Formin
Diedro Nero - Via Hoi-Nau (Parete Sud)

relazione: Saverio D'Eredità e Carlo Piovan

introduzione presente nella guida

Il caratteristico altipiano dei Lastoi di Formin è difeso a sud da una bella muraglia di pareti che incorniciano l'amena conca erbosa di Mondeval. Tra le varie punte che si innalzano dai prati di Mondeval spicca per la sua forma torreggiante la Punta Lastoi che mostra una verticale parete di sana dolomia giallo-grigia. Su queste pareti negli ultimi anni si è assistito ad una fioritura di itinerari di vario genere, sia sportivo che classico tutti comunque contraddistinti dalla buona qualità della roccia e quindi molto apprezzati anche per la facilità di accesso e di discesa. La via qui proposta sfrutta una logica successione di diedri e fessure sul margine dx della parete puntando all'evidente diedro nero che si apre verso l'alto. Un solo tiro è impegnativo ma ben assicurato mentre il resto della via sebbene poco attrezzato è ottimamente proteggibile sfruttando le numerose clessidre presenti. La favorevole esposizione, la particolare conformazione della roccia e la bella linea rendono questa scalata particolarmente gradevole e adatta soprattutto alle belle giornate autunnali in cui si può godere lo splendido contesto ambientale e l'ampiezza degli orizzonti circostanti senza gli affanni di scalate più impegnative.

racconto della salita e impressioni

in costruzione

 

RELAZIONE COMPLETA NELLA GUIDA
IVgrado e più - DOLOMITI ORIENTALI - parte 2

 

 

 

 

 

 

 

CORREZIONI ed AGGIORNAMENTI

Nessuna correzione o aggiornamento da segnalare.

IMMAGINI AD ALTA DEFINIZIONE SCARICABILI



GALLERIA IMMAGINI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Contatori visite gratuiti

 

 

 

 

 

AVVERTENZA: le relazioni, internet e sulle guide cartacee, sono compilate con la massima coscienziosità ma non si garantisce per eventuali errori o incompletezze. L'uso delle informazioni contenute in esse è a proprio rischio. Gli autori e l'editore non si assumono quindi nessuna responsabilità per eventuali incidenti o qualsiasi altra conseguenza.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SITI GEMELLI